SANREMO il GIORNO DOPO e… l’AIRPLAY della RADIO

#Sanremo2019 Come hanno reagito le emittenti Radiofoniche nelle prime 24 ore alle 24 canzoni del Festival della Canzone Italiana? Alcune analisi ne offrono le chart nel complesso ma è interessante anche il comportamento delle singole stazioni, ciascuna con un proprio atteggiamento sul Festival…

La relazione tra il mondo della Radio e il Festival della Canzone Italiana è qualcosa che mi incuriosisce e attrae da sempre, sin dal mio primo Sanremo come corrispondente Radiofonico nel 1987. I Radiofonici amano ma allo stesso tempo odiano il Festival. Certamente in molti ne riconoscono il fascino, quell’atmosfera singolare di magia e tradizione che si impone al pubblico dei media come null’altro in Italia, ma per tutti i Radiofonici è un gigantesco programma di novità musicali della musica italiana, di gran lunga quello saliente dell’anno, che fa letteralmente sballare la già complessa arte di selezionare e programmare la musica con regolarità settimanale. Sanremo è quindi anche un “bel” problema.

Negli ultimi anni Sanremo e la Radio si sono avvicinati non poco. Già dalla direzione artistica di Carlo Conti ciò è stato percepibile ma con quella di Claudio Baglioni abbiamo avuto la sublimazione della forma del tributo eccellente alla canzone italiana che ha prodotto una migliore rappresentatività generale delle contribuzioni degli artisti contemporanei nella rassegna e in questo e conseguentemente un avvicinamento alla Radio. Peraltro anche le Radio si sono avvicinate a Sanremo ancora di più, anzi l’hanno conquistata; il numero delle Radio presenti fisicamente nella cittadina ligure non solo tra le big pubbliche e commerciali del comparto nazionale ma anche tra le grandi e le medie a livello locale è in forte crescita anno dopo anno, anche se non riconosciuto adeguatamente da un sistema di accrediti al Festival che è rimasto invece all’era di Gutenberg.

La prima serata del Festival della Canzone Italiana è quella del 100% di share da parte degli operatori Radiofonici; alcuni di essi hanno potuto sentire le canzoni prima della manifestazione canora nelle audizioni riservate delle case/etichette discografiche. Per tutti la prima rappresentazione sul palco del Teatro Ariston è il banco di prova per vedere se le canzoni ma anche gli artisti reggono la scena. E poi via con gli ultimi affinamenti a determinare l’airplay del giorno dopo, magari accompagnato in momenti specifici dalle interviste ai protagonisti dei propri corrispondenti.

Sanremo, the Day After in Radio. Ci si occupa di questo. Quali canzoni del Festival di Sanremo, in quali quantità e su quali stazioni? Nelle prime 24 ore dopo la prima serata del Festival quali sono le canzoni ma anche le stazioni più “scattose”? Cominciamo ringraziando doverosamente EARONE, il prezioso e efficiente sistema di monitoraggio che ci permette le accurate analisi di questo post. 

Prima lettura: le canzoni di Sanremo nelle prime 24 ore della Radio in base al punteggio, ovvero ai passaggi pesati per ascolto della stazione e orario di trasmissione.

La prima osservazione è che tutti e 24 i brani partecipanti al Festival di Sanremo trovano airplay nelle 24 ore successive alla prima serata e tra la posizione 21 e la 82 della chart complessiva. E’ un dato nuovo nella sua dimensione e nel valore. Certamente è presente un fattore di rappresentatività dell’attualità. Non è detto in altre parole che nei giorni successivi dal momento del glamour tutte le canzoni saranno suonate dal comparto Radiofonico e con questa intensità ma è comunque un ottimo inizio.

Seconda lettura: le canzoni di Sanremo nelle prime 24 ore della Radio in base ai semplici passaggi, il conteggio paritetico e più democratico, senza i muscoli degli ascolti e la discriminazione delle fasce orarie di trasmissione.

Come si può osservare sussistono importanti differenze tra le 2 classifiche come del resto tra i comportamenti delle diverse stazioni sempre nelle prime 24 ore del dopo esordio del Festival. E’ interessante analizzare in tal senso il comportamento delle singole Top 5 e del loro atteggiamento di airplay allo scatto del primo giorno.

  1. Atteggiamento “Sanremo è mio!“: RADIO ITALIA SOLO MUSICA ITALIANA. Nelle prime 24 ore l’emittente guidata da Mario Volanti suona tutti e 24 i brani in gara offrendo ben 102 passaggi complessivamente, con nessun brano sotto il minimo dei 3 passaggi. Sanremo ha stravolto la selezione e la programmazione e si impone completamente all’attenzione degli ascoltatori.

  2. Atteggiamento “Very Normal Sanremo“: RTL 102.5. Non manca all’emittente di Lorenzo Suraci la rappresentatività nell’aver suonato tutte e 24 le canzoni nelle prime 24 ore ma il numero dei passaggi offerti è molto più basso di quello di RADIO ITALIA, solo i 2/5. I 40 passaggi rappresentano poco meno di 2 brani all’ora. Sanremo c’è e presente con brio ma non ha cancellato il resto, è normale.
  3. Atteggiamento “Te lo do io Sanremo“: RADIO 105. La prima delle altre della Top 5 che non suona tutte e 24 le canzoni nel day after. Infatti sono state selezionate “solo” 16 canzoni ma alcune sono passate 5 volte nella giornata. Totale: 27 passaggi. E’ quindi una prima selezione delle canzoni di Sanremo ma accentuata e modulata nella intensità e da subito in base alla stationality dell’emittente di Radio Mediaset.
  4. Atteggiamento “A Sanremo ci sono ma non ci sono“: RADIO DEEJAY. E’ un atteggiamento prudente, molto prudente. Comincio a mettere i piedi in acqua ma procedo piano. Sono 13 i passaggi offerti dalla Radio di Linus alle canzoni di Sanremo in rappresentanza di soli 12 dei 24 brani in gara. L’incidenza dei passaggi è minima nel complesso e concentrata in pochi momenti della giornata coerenti per programma.
  5. Atteggiamento “Sanremo chi?“: RDS. L’emittente di Eduardo Montefusco ha di gran lunga l’atteggiamento più conservativo. Sono stati programmati solo 4 brani per 4 passaggi totali. Siamo agli antipodi di RADIO ITALIA e nella più totale cautela a caldo. Peraltro 2 dei soli 4 passaggi sono in orari assolutamente periferici rispetto al lungo peak time 6-20 della Radio.

C’è un Sanremo per ogni spettatore ma anche uno per ciascuna stazione. Sanremo è… Sanremo.

Condividi il post/la pagina:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *