Mattia Comin, CEO del gruppo SPHERA

Un nuovo attacco alla Radio da parte di Spotify. Questa volta è tecnologico. Lo illustra Mattia Comin, CEO di Sphera Holding, che poi esprime con precisione ed eleganza le differenze invalicabili a vantaggio del nostro mezzo. Da leggere e da utilizzare in discussioni pubbliche e private...

— Pubblicità —

Mi trovo ad essere, come più volte sottolineato, un felice cliente Premium Family di SPOTIFY. Solo Euro 15,99 al mese per tutti noi 4 (mia moglie, le nostre 2 figlie ed io) e con tutta quella pacchia di musica. Come fa SPOTIFY a stare in piedi? In effetti il titolo a New York è crollato, -63,02% in un solo anno; la mia domanda se la fanno anche analisti e investitori. Forse è per questo nervosismo dei conti che SPOTIFY è così tesa al punto di aver lanciato in Italia la sua campagna di ricerca dei clienti pubblicitari denominata “Dimentica la Radio”? Caduta di stile?

Le risposte da questo blog, e non solo, non sono mai mancate anche perché di fronte a forme di arroganza senza senso occorre opporre i dati e le evidenze. E’ più che doveroso quando si tratta della nostra Industria della Radio. Ne scrivemmo già nel 2019, poi più di recente proprio per le notizie sullo stato finanziario di SPOTIFY. Infine, a fronte del ripetersi degli attacchi, ho pensato di scrivere un articolo intitolato “La Radio è Vita e rende SPOTIFY una Noia Assoluta“. Ora SPOTIFY lancia un nuovo attacco. Ma la risposta non è mia ed è di notevole eleganza.

Mattia Comin è il CEO di Sphera Holding, un gruppo Radiofonico che include ben 6 proprietà rilevanti: RADIO COMPANY, RADIO 80, RADIO WOW, RADIO PADOVA, RADIO EASY NETWORK e RADIO VALBELLUNA. E’ il successore al vertice del papà Anacleto che ha inserito in azienda anche l’altro figlio, Devis. Mattia ha un laurea in economia a Venezia e un master in marketing con PUBLITALIA 80. Ha lavorato per la multinazionale HENKEL per 3 anni prima di dedicarsi ai gioielli e alle varie attività di famiglia. Un profilo eccellente che sta sviluppando il suo gruppo.

— Pubblicità —

La risposta a Spotify by Mattia Comin

Ho chiesto al diretto interessato di poter riprendere un post che ha scritto su Linkedin oggi e di poterlo inserire in modo integrale in un mio articolo. Eccolo. Leggetelo e fatene ottimo uso in discussioni con i clienti pubblicitari o con persone delle istituzioni, che fanno troppa confusione e rischiano di cadere in errore. Se potete mantenetene vivo il tenore.

Notizia di questi giorni è che Spotify entra ufficialmente
nel mercato del live stream audio con Spotify Live
.

Nel marzo del 2021, Spotify acquisì Betty Labs e la sua app Locker Room,
che dava la possibilità di creare stanze private audio in stile ClubHouse.
Oggi tutto ciò diventa Spotify Live, integrando una funzionalità
che mancava nell’app principale del servizio svedese.

Con questa nuova funzionalità arriva anche un cambio di paradigma
per i programmi originali di Spotify,
che passano da podcast a veri e propri programmi radiofonici dal vivo.
Di fatto, Spotify si è messa per l’ennesima volta
in competizione diretta con la radio tradizionale.

Devo dire che tutto ciò mi fa molto piacere,
perché è la prova provata che la radio funziona ancora molto bene
tanto che si tenta continuamente di imitarla;
ci ragionino sopra tutti quelli che credono

che si tratti di un mezzo in sofferenza.

I dati ufficiali TER 2021 dicono che in ITALIA circa 35mil di individui
cioè circa il 70% della popolazione over 14 anni ascolta la radio tutti giorni.

Bisogna ricordarsi però che…

La Vera Radio di Mattia Comin

la VERA RADIO serve a farti entrare in una comunità di persone simili a te
e non serve ad isolarti come invece fanno molti servizi di streaming audio on demand.

la VERA RADIO ti informa, ti tiene compagnia e ti fa interagire con lei.

la VERA RADIO ogni volta che la cerchi si fa trovare sempre pronta.

alla VERA RADIO non importa la tecnologia con cui la stai cercando,
lei utilizza tutte quelle attualmente disponibili.

alla VERA RADIO non importa, né dove sei, né il momento in cui la cerchi
o il device che utilizzi perché per te lei c’è sempre
.

la VERA RADIO è sempre gratuita.

la VERA RADIO è sempre libera.

Vedere che uno dei più importanti player a livello mondiale di servizi audio on demand
cerca di copiare ciò che l’industria della Radio fa da decenni fa molto piacere.

— Pubblicità —

Autore dell'Articolo

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.