Le RADIO d’ITALIA 2018 nelle 20 REGIONI

Questo giro d’Italia della Radio è stimolato dalla pubblicazione dei dati TER 2018 del 1° semestre e si pone l’obiettivo di confrontare i comparti Pubblico, Nazionale e Locale e le loro singole emittenti nella specifica realtà delle 20 differenti regioni italiane. Il parametro utilizzato è quello dell’ascolto medio nel quarto d’ora (AQH). Non scegliamo quindi i dati lordi degli ascoltatori settimanali e nemmeno giornalieri; per questa analisi ciò che conta non sono i bacini degli ascoltatori ma proprio l’ascolto netto che nei quarti d’ora si assegna univocamente e senza possibilità di duplicazioni. Il parametro dell’AQH Share in particolare ci permette di utilizzare per ogni stazione una percentuale, una quota di mercato. Più facile. Le differenze riscontrate regione per regione sono notevoli, ogni area fa un po’ storia a sé ed è determinante conoscerle anche nell’ascolto.

Per avere dei parametri di confronto e di riferimento per le singole regioni cominciamo analizzando subito i valori nazionali dei 3 comparti. In realtà ne abbiamo anche un quarto: è la voce “Altre Radio”.

RADIO PUBBLICHE (RAI RADIO 1 + RAI RADIO 2 + RAI RADIO 3 + ISORADIO) – AQH SHARE, media nazionale: 11,24%

RADIO NAZIONALI (RTL 102.5 + RADIO 105 + RDS 100% GRANDI SUCCESSI + RADIO DEEJAY + RADIO ITALIA SOLOMUSICAITALIANA + RADIO KISS KISS + VIRGIN RADIO + RADIO 24 + RADIO CAPITAL + R 101 + M2O + RMC RADIO MONTECARLO + RADIO FRRECCIA) – AQH SHARE, media nazionale: 59,46%

RADIO LOCALI (TUTTE TRANNE le RADIO PUBBLICHE e le RADIO NAZIONALI) – AQH SHARE, media nazionale: 25,00%

ALTRE RADIOAQH SHARE, media nazionale: 4,30%

E ora cominciamo il giro d’Italia della Radio per regioni, con un quadro per comparto e limitando l’esposizione visiva alle emittenti riassunte in una torta alla condizione di raggiungere almeno lo 0,5% di AQH share in una singola regione. Le percentuali indicate nello spicchio della torta sono quelle della AQH Share effettivamente rilevata nella regione. Le regioni sono in ordine da Nord a Sud, secondo la convenzione di TER.

PIEMONTE

Radio Pubbliche: 11,70% (+0,56% su media nazionale)
Radio Nazionali: 61,06% (+1,6% su media nazionale)
Radio Locali: 23,63% (-1,37% su media nazionale)
Altre Radio: 3,61% (-0,69% su media nazionale)

Una regione orientata alla Radiofonia Nazionale, pubblica e commerciale. La prima Radio locale nel comparto è Radio Manila, soltanto 11^ nel computo complessivo; solo 2 emittenti locali riescono a superare la soglia del 2% di share, evidente la frammentazione.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Piemonte.

VALLE D’AOSTA

Radio Pubbliche: 11,69% (+0,45% su media nazionale)
Radio Nazionali: 68,74% (+9,28% su media nazionale)
Radio Locali: 11,11% (-13,89% su media nazionale)
Altre Radio: 8,46% (+4,16% su media nazionale)

La Valle d’Aosta non ha una sua Radio Locale rilevata nella indagine di TER; quelle presenti sono di provenienza extra-regionale. La voce “Altre Radio” è tra le più consistenti in Italia, probabilmente per la presenza di emittenti estere e di lingua non italiana.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Valle d’Aosta.

LOMBARDIA

Radio Pubbliche: 8,68% (-2,56% su media nazionale)
Radio Nazionali: 67,64% (+8,18% su media nazionale)
Radio Locali: 20,23% (-4,77% su media nazionale)
Altre Radio: 3,45% (-0,85% su media nazionale)

E’ la regione in cui sono nate ben 4 delle prime 5 Radio Nazionali e non è un caso che esse occupino le prime 4 posizioni. Mentre la Radio Pubblica ha nella Lombardia una tra le sue 4 regioni più critiche i 2 marchi storici della Radio Locale, Radio Zeta e Disco Radio, mantengono ottime posizioni

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Lombardia.

TRENTINO ALTO-ADIGE

Radio Pubblica: 13,59% (+2,35% su media nazionale)
Radio Nazionale: 39,54% (-19,92% su media nazionale)
Radio Locale: 47,28% (+22,28% su media nazionale)
Altre Radio: 13,18% (+8,88% su media nazionale)

La regione in cui le Radio Nazionali hanno la vita più dura, certamente per ragioni linguistiche e culturali. RTL 102.5 è ultima delle Top 5, capita solo qui. Al primo posto una Radio Locale in lingua tedesca. La voce Altre Radio è cospicua a includere Radio estere e in lingua tedesca.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Trentino Alto-Adige.

VENETO

Radio Pubblica: 14,02% (+2,6% su media nazionale)
Radio Nazionale: 51,24% (-8,22% su media nazionale)
Radio Locale: 31,47% (+6,47% su media nazionale)
Altre Radio: 3,27% (-1,03% su media nazionale)

Una Radio Locale oltre il 7% di share: grande prestazione di Radio Company in una regione che predilige rispetto alla media sia l’emittenza territoriale che quella pubblica. Ottima anche Radio Birikina, oltre il 4%, una quota di ascolto AQH di massimo rispetto. Personality Radio nazionali in evidenza.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Veneto.


FRIULI VENEZIA-GIULIA

Radio Pubblica: 21,16% (+9,92% su media nazionale)
Radio Nazionale: 51,96% (+7,5% su media nazionale)
Radio Locale: 23,23% (-1,77% su media nazionale)
Altre Radio: 3,65% (-0,65% su media nazionale)

L’unica regione in cui una Radio Pubblica sia al primo posto negli ascolti. Le Radio Locali oltre lo 0,5% di share sono tutte extra-regionali come Radio Birikina che ha una performance superlativa sfiorando l’8%. Molto bene anche Radio Piterpan che è al 4%.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Friuli-Venezia Giulia.

LIGURIA

Radio Pubblica: 15,42% (+4,18% su media nazionale)
Radio Nazionale: 60,35% (+0,89% su media nazionale)
Radio Locale: 21,15% (-3,85% su media nazionale)
Altre Radio: 3,08% (-1,22% su media nazionale)

Radio Pubblica forte grazie alla ottima performance di Isoradio che ha in Liguria la sua migliore regione. Il gruppo Babboleo colloca 2 emittenti attorno al 4% di share, Radio Babboleo e Babboleo Suono. Radio 105 storicamente e nettamente prima tra le Nazionali.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Liguria.

EMILIA ROMAGNA

Radio Pubblica: 13,33% (+2,09% su media nazionale)
Radio Nazionale: 57,86% (-1,6% su media nazionale)
Radio Locale: 24,98% (-0,02% su media nazionale)
Altre Radio: 3,83% (-0,47% su media nazionale)

Radio Bruno, una Radio Locale oltre il 10% di AQH Share! L’unica emittente che la precede è Radio 105. Inoltre il gruppo Multi Radio controlla anche Radio Stella, Radio Modena e altre ancora. Bene anche un’altra Radio Locale, Radio Studio Delta. Regione un po’ complicata per RDS.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Emilia Romagna.

TOSCANA

Radio Pubblica: 11,39% (+0,15% su media nazionale)
Radio Nazionali: 62,48% (+3,02% su media nazionale)
Radio Locali: 23,58% (-1,42% su media nazionale)
Altre Radio: 2,55% (-1,75% su media nazionale)

Radio Subasio all’8,59%, un dato eccellente per una Radio Locale. L’unica regione oltre al Lazio in cui RAI Radio 2 preceda l’ammiraglia della Radio Pubblica. Esordio folgorante per Mitology 70 80 che in un solo semestre di vita si trova già all’1,79%, preceduta da Radio Sportiva.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Toscana.

UMBRIA

Radio Pubblica: 11,67% (+0,43% su media nazionale)
Radio Nazionale: 53,01% (-6,45% su media nazionale)
Radio Locale: 30,54% (+5,54% su media nazionale)
Altre Radio: 4,78% (+0,38% su media nazionale)

L’unica regione in Italia in cui vi sia una Radio Locale al primo posto oltre il 20% di Share, risultato incredibile! Molto bene anche Radio Onda Libera, prossima al 4% di Share. Radio Nazionali un po’ sulla difensiva con RADIO 105 in forte sofferenza tra tutte.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Umbria

MARCHE

Radio Pubblica: 17,28% (+6,04% su media nazionale)
Radio Nazionale: 52,2% (-7,26% su media nazionale)
Radio Locale: 26,68% (+1,58% su media nazionale)
Altre Radio: 3,84% (-0,46% su media nazionale)

Dopo l’Umbria ecco la seconda regione in Italia in cui una Radio Locale è prima in assoluto. Sempre Radio Subasio, questa volta nettamente leader nelle Marche. Regione complicatissima per Radio Italia mentre Radio Freccia qui supera il 4% di Share, davanti anche a Virgin Radio.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Marche.

LAZIO

Radio Pubblica: 14,26% (+3,02% su media nazionale)
Radio Nazionale: 49,35% (-10,11% su media nazionale)
Radio Locale: 30,42% (+5,42% su media nazionale)
Altre Radio: 5,97% (+1,67% su media nazionale)

Quella del Lazio è la regione più competitiva d’Italia nella Radio; ci sono ben 34 emittenti che conseguono almeno lo 0,5% di Share. Il dominio di RDS è sempre importante ma Radio Subasio con quasi l’8% di Share mantiene una quota eccellente.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti sopra lo 0,5% di Share. Regione Lazio.

ABRUZZO

Radio Pubblica: 12,37% (+1,13% su media nazionale)
Radio Nazionale: 62,7% (+10,24% su media nazionale)
Radio Locale: 19,97% (-5,03% su media nazionale)
Altre Radio: 4,96% (+0,66% su media nazionale)

E’ una regione con una forte concentrazione di ascolto delle Radio Nazionali tra cui spicca RDS. Nella Radio Pubblica Isoradio supera RAI Radio 3 e ciò non avviene in altre regioni. Tra le Radio Locali Radio Delta 1 ha una rispettabilissima Share del 4,41%.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Abruzzo.

MOLISE

Radio Pubblica: 10,14% (-1,1% su media nazionale)
Radio Nazionale: 76,77% (+17,31% su media nazionale)
Radio Locale: 9,52% (-15,48% su media nazionale)
Altre Radio: 3,57% (-0.73% su media nazionale)

La regione con la quota record della Radio Nazionale, il 76,77%. E si vede. Le prime 8 stazioni più ascoltate sono tutte Radio Nazionali. La prima Radio Locale arriva in 13^ posizione. Record negativo per la Radio Locale. In nessuna regione mai così in basso, ad eccezione della Sardegna.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Molise.

CAMPANIA

Radio Pubblica: 6,44% (-4,8% su media nazionale)
Radio Nazionale: 55,31% (-4,15% su media nazionale)
Radio Locale: 33,29% (+8,29% su media nazionale)
Altre Radio: 4,96% (+0,66 su media nazionale)

In Campania il comparto della Radio Locale raggiunge la sua massima percentuale in Italia e tra le 20 regioni, il 33,29%. Il primato si deve a 5 grandi marchi locali, tutti con Share superiori al 3,3%, La regione peggiore per la Radio Pubblica.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Campania.

PUGLIA

Radio Pubblica: 8,14% (-3,1% su media nazionale)
Radio Nazionale: 58,19% (-1,27% su media nazionale)
Radio Locale: 29,78% (+4,78% su media nazionale)
Altre Radio: 3,89% (-0,41 su media nazionale)

E’ una delle sole 3 regioni in cui una Radio Locale è al primo posto assoluto; con l’11,38% in Puglia è prima Radio Norba! Grazie anche alla performance della storica emittente pugliese il comparto della Radio Locale è prossimo al 30%, una delle sue migliori regioni d’Italia.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Puglia.

BASILICATA

Radio Pubblica: 10,38% (-0,86% su media nazionale)
Radio Nazionale: 56,36% (-3,06%) su media nazionale)
Radio Locale: 26,72% (+1,72% su media nazionale)
Altre Radio: 6,54% (+2,24% su media nazionale)

Radio Kiss Kiss precede sul filo di lana Radio Norba. Ben 3 emittenti della Radio Locale sono oltre il 4% di Share e 2 di queste originano proprio dalla regione, Radio Carina e Radio Potenza Centrale.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Basilicata.

CALABRIA

Radio Pubblica: 10,43% (-0,81% su media nazionale)
Radio Nazionale: 70,58% (+11,12% su media nazionale)
Radio Locale: 15,23% (-9,77% su media nazionale)
Altre Radio: 3,76% (-0,54% su media nazionale)

Forte presenza di Radio Nazionale grazie in particolare all’exploit di RTL 102.5 che sfiora il 20% di Share! Solo una Radio Locale supera il 2%, forte frammentazione di emittenti territoriali e di syndication nella regione.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Calabria.

SICILIA

Radio Pubblica: 8,6% (-2,64% su media nazionale)
Radio Nazionale: 67,12 (+7,66% su media nazionale)
Radio Locale: 19,3% (-5,7% su media nazionale)
Altre Radio: 4,98% (+0,68% su media nazionale)

Radio Margherita è la Radio Locale più ascoltata e sfiora il 6% di Share. Ben 3 Radio Nazionali sono al di sopra del 10% e sono RTL 102.5, Radio Italia e RDS. Radio Pubblica un po’ in difficoltà con Isoradio praticamente assente, sotto lo 0,5% di Share.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Sicilia.

SARDEGNA

Radio Pubblica: 14,78% (+3,54% su media nazionale)
Radio Nazionale: 70,38% (+10,92% su media nazionale)
Radio Locale: 9,29% (-15,71% su media nazionale)
Altre Radio: 5,55% (+1,25% su media nazionale)

E’ la regione con il comparto della Radio Locale dalla percentuale più bassa, solo il 9,29%; solo una emittente territoriale supera il 2% ed è Radiolina. RDS è leader assoluto scalzando il numero 1 di sempre nel passato che è Radio 105.

Dati TER 2018, 1° semestre. AQH Share. Emittenti oltre lo 0,5% di Share. Regione Sardegna.

 

Condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *