Il logo e l'immagine aziendale di PUBLIMEDIA ITALIA

Al quarto anno di collaborazione PUBLIMEDIA ITALIA mi appare sempre più una concessionaria motivata nel mondo della Radio. Sono ben 11 le Radio rappresentate. Con eccellenti performance in 10 province.

— Pubblicità —

Per quanto mi riguarda PUBLIMEDIA ITALIA è sinonimo di alcuni valori. Prima di tutto “Radio”, anche se non è l’unico mezzo proposto dalla concessionaria di pubblicità. Poi “Ravenna”. E’ la citta della Basilica di Sant’Apollinare Nuovo del VI secolo. E non solo. Poi è anche la sede di PUBLIMEDIA ITALIA. Da lì si propaga la “Innovazione” sotto forma di servizio professionale nei confronti dei clienti pubblicitari per garantirne il miglior ritorno dalle pianificazioni in Radio. E chi sono i garanti della attività aziendale? GianPiero Zinzani e il presidente Carlo Serafini.

Carlo Serafini, presidente di PUBLIMEDIA ITALIA

Mettiamo insieme i 3 valori in una frase sola. PUBLIMEDIA ITALIA propone Radio da Ravenna e per tutta la Romagna e le Marche con Innovazione. L’ho potuto ben constatare nell’ambito di un servizio di Audience Analysis commissionatomi dalla concessionaria. Dalle analisi svolte si è poi passati a una sessione online con la numerosa forza vendita. L’argomento? “I Perché della Radio” e “I Perché delle Stazione” su tutte le emittenti in concessione nella chiave di lettura di TER 2021. A proposito, quali sono le emittenti rappresentate da PUBLIMEDIA ITALIA?

Il portafoglio Radio di PUBLIMEDIA ITALIA

Le province coperte dalle emittenti di PUBLIMEDIA ITALIA sono 10:

  • Bologna
  • Ferrara
  • Ravenna
  • Forlì Cesena
  • Rimini
  • Pesaro Urbino
  • Ancona
  • Macerata
  • Fermo
  • Ascoli Piceno

— Pubblicità —

3 mercati top: Bologna, Rimini e Pesaro Urbino

Ecco i risultati di TER 2021 del 2° semestre nel mercato della provincia di Bologna, quello più rilevante a livello demografico nell’area servita. In rosso le emittenti rappresentate da PUBLIMEDIA ITALIA.

E ora un altro mercato della Romagna, quello di Rimini. Qui la quota degli ascolti locali rappresentati da PUBLIMEDIA ITALIA è del 66,54%.

E per concludere il giro dei 3 esempi su 10 mercati, ecco quello di Pesaro Urbino. Qui la quota è del 33,54% del totale degli ascolti locali.

— Pubblicità —

Autore dell'Articolo

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.