ASCOLTI RADIO PER PROFESSIONE

Quando si serve il pubblico della Radio è opportuno immaginarlo con le caratteristiche socio-demografiche specifiche del caso e del momento della giornata e della settimana; in effetti trovo sempre la massima attenzione, ad esempio, da parte dei Conduttori quando descrivo loro le caratteristiche del pubblico che li ascolta nella fascia di competenza. I dati di Radio Monitor aiutano lo sforzo dell’immaginazione con valori reali e particolarmente accurati; si possono conoscere gli ascoltatori con riferimento a orari e giorni specifici per sesso, per età, per scolarità e per tanti altri parametri. Ovviamente disponendo di software di elaborazione. I parametri che trovo più utili nella classificazione del pubblico sono le Aree della Grande Mappa di GfK Eurisko ma anche le classiche Professioni.

Una prima osservazione interessante è quella degli andamenti delle Professioni ora per ora, in questo caso con riferimento ai giorni dal lunedì al venerdì.

curva-professioni

La categoria che vince l’ascolto quantitativamente in ogni singola ora della giornata, almeno dal lunedì al venerdì, è quella degli Operai e dei Commessi; oltre alla numerosità è da sottolineare la consistenza della presenza in tutta la giornata con l’eccezione della solita e storica debolezza nella fascia di pausa tra le ore 12 e le 14. Ho osservato questa stessa curva, semestre dopo semestre, evolversi negli anni. Ebbene il trend è quello del riempimento, della miglior costanza nella distribuzione, in cui il booster è l’ascolto automobilistico. In pratica non possiamo più parlare di “drive time”, se non per gli impiegati limitatamente al mattino; l’ascolto dell’auto è divenuto la caratteristica saliente che ha permesso di estendere sensibilmente l’ascolto negli orari classici di lavoro. L’effetto estensione ha riguardato anche le categorie degli Imprenditori/Liberi Professionisti e dei Dirigenti/Quadri che, non si sa bene perché, i più immaginano in barricata nel proprio ufficio mentre i dati testimoniano spostamenti alquanto frequenti con ascolto dall’autoradio anche tra le 9 e le 17. Infine, non dimentichiamo un tributo. Ringraziamo le case automobilistiche per il doppio servizio al mondo della Radio: sono il primo distributore di ricevitori mobili (le autoradio, gli apparecchi più preziosi e utilizzati) e anche il primo investitore pubblicitario del mezzo. Auto e Radio, un matrimonio di successo.

Ora esaminiamo le migliori performance a livello di singola stazione in 5 raggruppamenti di Professioni particolarmente rilevanti e utili. I valori si riferiscono ai Quarti d’Ora Medi sulle 24 ore, espressi in migliaia.

Quali sono le Stazioni più ascoltate dagli Operai e dai Commessi?

curva-professioni-top-5-operai-e-commessi

Quali sono le Stazioni più ascoltate dagli Impiegati e dagli Insegnanti?

curva-professioni-top-5-impiegati

Quali sono le Stazioni più ascoltate dagli Artigiani e dai Commercianti?

curva-professioni-top-5-artigiani-e-commercianti

Fin qui lo strapotere di RADIO 105 è stato totalizzante; qualcosa cambia nelle prossime 2 categorie…

Quali sono le Stazioni più ascoltate dagli Imprenditori e dai Liberi Professionisti?

curva-professioni-top-5-imprenditori-liberi-professionisti

Quali sono le Stazioni più ascoltate dai Dirigenti e dai Quadri?

curva-professioni-top-5-dirigente-quadro

Condividi il post/la pagina:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *