I FORMATI 2019 degli STUDENTI del LABORATORIO di PROGETTAZIONE RADIO

Per il 2° anno consecutivo Gianni Sibilla, il direttore del Master in Comunicazione Musicale, autorizza la pubblicazione dei progetti degli studenti. Quelli creati nel “Laboratorio di Progettazione Radiofonica”. Ed è tanta creatività in formati innovativi…

Anche quest’anno, in occasione del Master in Comunicazione Musicale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano a seguito del corso di “TEORIA e TECNICHE della RADIO MUSICALE”, i “LABORATORI di PROGETTAZIONE RADIOFONICA” hanno prodotto un risultato interessante. La nascita di progetti Radiofonici eccellenti, che il direttore del Master Gianni Sibilla ha autorizzato a divulgare in questa sede.

Ma in cosa è consistita l’attività dei “LABORATORI di PROGETTAZIONE RADIOFONICA” e cosa hanno fatto gli studenti all’interno del Master in Comunicazione Musicale? Si parte da un caso della realtà, o meglio ancora, si analizza una regione della realtà Radiofonica in Italia; nei Laboratori di quest’anno accademico 2018-2019, si è scelto il LAZIO.

La fase 1 del Laboratorio di Progettazione Radiofonica

La Fase 1 vede l’analisi strutturata delle prime 27 emittenti per ascolto nel quarto d’ora medio. Si tratta di emittenti pubbliche, nazionali e locali che hanno conquistato una posizione tra le 27 più ascoltate nella regione specifica in base all’indagine TER 2018. Il caso del Lazio è interessante anche perché la quota di ascolto delle Radio locali è tra le 3 più alte di tutte le regioni d’Italia. In Lazio ci sono delle ottime o comunque delle emittenti a carattere locale che arricchiscono e rendono interessante la competizione con le Radio pubbliche e nazionali.

.

.

Individuate le 27 emittenti top del Lazio e messe in graduatoria si sono approfonditi 2 aspetti per ciascuna di esse: il profilo dell’ascolto e la tipologia dell’offerta. Per il profilo dell’ascolto si sono analizzati i caratteri socio-demografici con particolare riferimento a sesso, età, professione e scolarità. Oltre ad analisi a livello di tabella o di grafico si sono realizzate anche alcune mappature del mercato. come in questo caso in cui si incrociano in un sistema di assi cartesiani il sesso e l’età nei quarti d’ora, sempre secondo TER 2018.

.

Per la tipologia dell’offerta si è assegnata a ciascun studente una stazione delle 27 da monitorare e di cui riferire poi in classe a tutti gli altri, attraverso i risultati e le evidenze più significative. L’ascolto è stato eseguito in modo strutturato ma a campione. Sono stati rilevati in modo organico Stationality, Flusso/Programmi, Musica, Conduzione, Info/Attualità e Interattività ma limitatamente a 2 fasce orarie della giornata, quelle tra le 8 e le 9 e tra le 15 e le 16.

Nella fase di analisi è stato di fatto vietato agli studenti di pensare a possibili soluzioni ed è stato raccomandato di concentrarsi esclusivamente nella comprensione profonda della realtà Radiofonica, dei suoi numeri e delle sue caratteristiche. Ma al termine…

La fase 2 del Laboratorio di Progettazione Radiofonica

La Fase 2 è stata quella più squisitamente progettuale, creativa ma anche tecnica. Memori della definizione di Formato come di “Creazione da una Scarsità” e dopo un brain-storming sulle possibili offerte Radiofoniche mancanti nella regione gli studenti si sono dilettati nel proporre soluzioni. Alla fine sono giunte 3 sintesi com 3 progetti di Formato.

A questo punto gli studenti si sono divisi nei 3 gruppi di lavoro corrispondenti a ciascun progetto. Come nel caso del monitoraggio ci si è dati un obiettivo di chiarezza progettuale che ha ancora una volta riguardato Stationality, Flusso/Programmi, Musica, Conduzione, Info/Attualità e Interattività. E un palinsesto completo 24/7.

Nella finzione del Laboratorio a disposizione e in palio ai gruppi un bonus da un investitore svizzero (chissà perché poi proprio svizzero…) per la realizzazione dei 3 progetti. Che vuol dire ad esempio poter caricare a bordo anche Personality di rilievo. Quale progetto tra i 3 avrà vinto? Ai lettori l’ardua sentenza. Qui pubblico con grande piacere i 3 lavori frutto del Laboratorio Radio 2019. Mi complimento sentitamente con gli studenti. Si tratta di lavori coerenti, creativi e certamente innovativi!

1 – RADIO MOOG

UCSC - Laboratorio di Prog Radio - RADIO MOOG

2 – RADIO 90.010

UCSC - Laboratorio di Prog Radio - RADIO 90.010

.

3 – URBANJUNGLE.FM

UCSC - Laboratorio di Prog Radio - URBANJUNGLE.FM
.

Mi auguro che i progetti Radiofonici per il Lazio siano piaciuti. In caso potete considerare anche di offrire uno stage a uno degli studenti nella vostra azienda Radiofonica. Per info contattate Claudio Astorri, 373 8035870. Per un link successivo poi a Simone Bianchi, responsabile degli stage del Master in Comunicazione Musicale.



Desideri rimanere aggiornato
sui temi del mondo Radiofonico?
Le Newsletter periodiche di ASTORRI
sono 4 e puoi sceglierle
in base al tuo interesse.
Selezionale e registrati qui!


Condividi il contenuto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *