Ecco l'analisi dei dati TER 2022 del 1° semestre per gli ascoltatori giornalieri. Confronti omogenei con il 1° semestre pre-pandemico e con quello del 2021. Tutte le 18 emittenti nazionali e pubbliche e le migliori 82 stazioni locali. La Top 100 della Radio è qui...

— Pubblicità —

Il 14 luglio sono state pubblicate le “anticipazioni” del 1° semestre 2022 di TER, della indagine ufficiale degli ascolti Radiofonici. Si tratta di dati assai scarni, essenzialmente dei valori dei 3 parametri fondamentali per ogni stazione e della ripartizione dei loro ascoltatori giornalieri per regione. Tutto qui. Poco assai. Per svolgere analisi più approfondite dobbiamo attendere il 30 agosto, giorno in cui verranno rilasciati i “volumi”, sia nella forma PDF che in quella elettronica per gli utilizzatori dei software certificati da TER. Nel frattempo osserviamo i dati disponibili.

Ci soffermiamo sui dati del giorno medio che indicano il numero totale delle persone che si sono sintonizzate nell’arco delle 24 ore su una determinata stazione. Queste evidenze le confrontiamo in modo omogeneo con i primi semestri precedenti disponibili. Come è noto il primo semestre del 2020 non è stato pubblicato da TER a causa della fase della pandemia che ha impedito l’esecuzione stessa della ricerca. I confronti omogenei possibili sono dunque con il primo semestre del 2021, l’anno scorso, e con quello del 2019, riferimento pre-pandemico.

Le stazioni con più ascoltatori giornalieri, 1-25

Alcune osservazioni sulla fascia alta delle stazioni nella Top 100:

  • Nel confronto più importante, quello con il dato pre-pandemico, le 3 stazioni che crescono di più sono nell’ordine RADIO KISS KISS (+24,52%), RADIO BIRIKINA (+16,89%) e RAI RADIO 2 (+9,16%).
  • Le emittenti della TOP 5 sono tutte in discesa nel confronto con il 1° semestre 2019: si tratta in ordine di gravità di RTL 102.5 (-19,52%), RADIO ITALIA (-12,32%), RDS (-10,6%), RADIO DEEJAY (-7,66%) e RADIO 105 (-6,06%).
  • Se restringiamo il confronto al medesimo semestre dell’anno scorso e alle emittenti oltre 1.000.000 di ascoltatori, ve ne sono ben 4 con crescita a doppia cifra: RADIO KISS KISS (+19,40%), RADIO SPORTIVA (+18,72%), RADIOFRECCIA (+11,59%) e RADIO SUBASIO (+11,56%).

Le stazioni con più ascoltatori giornalieri, 26-50

Alcune osservazioni sulla fascia medio-alta delle stazioni nella Top 100:

  • Segnali contrastanti dal formato Dance/Rhythmic. RADIO PITERPAN (+39,86% nel confronto con il primo semestre pre-pandemico) e RADIO VIVA FM (+33,42%) sono in forte crescita ma RADIO IBIZA (-28,34%) invece perde in modo significativo.
  • In grande evidenza ci sono RADIO PICO, che guadagna il +37,26% in 3 anni e il 18,40% nel confronto omogeneo con l’anno scorso, e RADIO POPOLARE con un +16,96%.
  • Con perdite oltre il 20%, due emittenti scendono sotto le loro soglie psicologiche; RADIO NUMBERONE sotto i 200.000 (non capitava da decenni) e RADIO GLOBO sotto i 250.000.

— Pubblicità —

Le stazioni con più ascoltatori giornalieri, 51-75

Alcune osservazioni sulla fascia medio-bassa delle stazioni nella Top 100:

  • DIMENSIONE SUONO SOFT ha realizzato in Lombardia una start-up eccellente in aggiunta alla sua presenza storica nel Lazio. La crescita nel triennio è impressionate così come l’incremento nell’ultimo anno: +34,75%.
  • Anche altre emittenti di segno adulto dimostrano incrementi di rilievo: GAMMA RADIO (+29,01%), LOVE FM (+17,53%) e RADIO 60 70 80 (+17,10%).
  • Sono presenti 3 emittenti che perdono dal pre-pandemia oltre il 20%. Sono ONE DANCE (-31,23%), G.R.P. GIORNALE RADIO PIEMONTE (-26,94%) e RADIO STUDIO DELTA (-20,27%).

Le stazioni con più ascoltatori giornalieri, 76-100

Alcune osservazioni sulla fascia bassa delle stazioni nella Top 100:

  • Tre emittenti entrano nella Top 100 grazie a crescite importanti negli ultimi 3 anni e si pongono all’attenzione: RADIO DOLOMITI (+71,61%), RADIO LATINA (+62,16%) e RADIO STOP (+38,40%).
  • Tre stazioni segnalano invece perdite oltre il 25%. Si tratta di RADIO OTTO FM (-34,16%), RADIO GAMMA PUGLIA (-33,41%) e RADIO JUKE-BOX CALABRIA (-25,94%)

Photo Credit: iStock.com/ViewApart

— Pubblicità —

Autore dell'Articolo

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.