Scolarità che vai, stazioni che trovi. L'effetto target della Radio si nota anche quando si seleziona l'ascolto in base alla scolarità di chi fruisce il mezzo. Ed è bene comprendere la composizione dei numeri nei differenti livelli.

— Pubblicità —

Una delle tesi sulla Radio che i dati confermano in continuazione è che il nostro sia un mezzo a target. In realtà sono le sue stazioni ad essere a target. Tanto meglio le emittenti servono i vari pubblici ben determinati lungo gli assi dei parametri socio-demografici, tanto più la copertura della Radio ne trae forza e vantaggio. Tra le caratteristiche degli ascoltatori che discriminano al meglio le stazioni vi sono l’età e il sesso. Questi ultimi sembrerebbero i parametri ancora oggi più determinanti nel qualificare le emittenti. Ma ce ne sono anche altri. Ad esempio la scolarità.

Dati TER 2021 del 2° semestre. Share del quarto d’ora medio (AQH Share) sulle 24 ore.

Top 30 dell’ascolto con scolarità “Laurea”

I titolari del titolo di Laurea in Italia sono 8.149.960 (14+) rappresentando il 15,38% della popolazione. Sono ascoltatori di Radio a bassa concentrazione e sommano il 13,66% del totale dell’ascolto.

RADIO DEEJAY è nettamente prima tra i laureati con una share del 9,23%. Si tratta di un raggruppamento che è il terzo di quattro per dimensioni ma che rappresenta un tratto indubbio di qualifica nella profilazione del proprio pubblico. Bene anche RDS e RTL 102.5 oltre che le prime 2 Radio pubbliche.

Top 30 dell’ascolto con scolarità “Media Superiore”

I titolari del titolo di Media Superiore in Italia sono 16.521.500 (14+) rappresentando il 31,17% della popolazione. Sono ascoltatori di Radio alla più alta concentrazione e sommano il 37,11% del totale dell’ascolto.

In questa classe RADIO 105, RADIO DEEJAY e RTL 102.5 costruiscono una parte del loro vantaggio sulle inseguitrici nazionali. RADIO KISS KISS supera qui RADIO ITALIA e entra in Top 5. Tra le Radio locali si segnalano RADIO SUBASIO, RADIO BRUNO e RADIONORBA.

— Pubblicità —

Top 30 dell’ascolto con scolarità “Media Inferiore”

I titolari del titolo di Media Inferiore in Italia sono 20.291.840 (14+) rappresentando il 38,29% della popolazione. Sono ascoltatori di Radio ad alta concentrazione e sommano il 41,93% del totale dell’ascolto.

E’ la scolarità più numerosa nella popolazione e anche nell’ascolto della Radio. Qui RADIO 105 costruisce il suo vantaggio su RTL 102.5 che le permette il primato nella classifica assoluta. A inseguire ci sono RADIO ITALIA e RDS.

Top 30 dell’ascolto con scolarità “Elementare o Nessuna”

I titolari del titolo di Elementare o Nessuna in Italia sono 8.033.920 (14+) rappresentando il 15,16% della popolazione. Sono ascoltatori di Radio a più bassa concentrazione e sommano il 7,30% del totale dell’ascolto.

RAI RADIO 1 è seguita anche da adulti dalla scolarità bassa. Nella categoria meno numerosa tra le scolarità molto alto il dato di RADIO ITALIA. E tra le Radio locali la prima è un’altra emittente di sola musica italiana, è RADIO MARGHERITA. E a livello nazionale RADIO BIRIKINA vale quasi quanto RTL 102.5.

Photo Credit: iStock.com/Pazhyna

— Pubblicità —

Autore dell'Articolo

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *