TRIBUTO ai 50 ANNI di WINS-AM, NEW YORK

E’ legittimamente considerata la stazione ALL NEWS numero 1 al mondo. Auguri WINS-AM! E’ il 50° anniversario che cade proprio nel 2015 e con festeggiamenti che si sono svolti alla fine di aprile a New York, sottolineati dai colori notturni dell’Empire State Building illuminato in modo specifico proprio per l’occasione. Per quanto mi riguarda è la stazione radio negli U.S.A. più visitata, ben 5 volte. Credo che all’ingresso di WINS-AM ci sia un “Wanted” con la mia fotografia; se vedete questo individuo non fatelo entrare per la 6^ volta! Nel 1979, da ragazzo 16enne, viaggiavo da Bergamo a Milano con il mio Gilera TG1 per raggiungere sempre lo stesso indirizzo: via Locatelli nr. 1. La sede di Radio Milano International era la destinazione della mia venerazione, la radio di frontiera che tra i pochi potevo ascoltare nella mia città grazie al Grundig Satellit 2000.

Ritornavo a casa carico di adesivi, di gadget (grazie Pinuccia…) ma, soprattutto, di conversazioni con i conduttori dell’epoca, Gerry Bruno, Paco Durazzano e molti altri.

L’Empire State Building a Manhattan, New York, con i colori di WINS-AM a festeggiare il suo 50° anniversario.

Ecco, molti anni dopo, nel pieno dei miei 30/40 anni e di una relativa maturità professionale ho affrontato tutte le mie visite a WINS-AM con lo stesso spirito, con lo stesso senso della meraviglia, con la stessa adorazione per il servizio straordinario al pubblico, per la capacità di offrire energia, di supportare una nuova cultura, in questo caso di informazione. Fulminato da RMI sul format musicale, trafitto da WINS-AM sul format informativo, queste sono le mie folgorazioni seguite da una adolescenza all’ascolto di Radio Luxembourg e dell’American Forces Network.

Sono certamente in grande debito con Scott Herman, gli devo proprio tantissimo; da General Manager di WINS-AM mi ha aperto le porte della sua stazione ben 5 volte in 10 anni, informandomi, aggiornandomi, raccontandomi e incredibilmente mostrandomi tutto il dietro le quinte dell’anima e del corpo “All-News”, spiegandomi come funziona la parte editoriale e come lavora quella commerciale. L’organizzazione complessiva, i fatturati, i listini e i tanti segreti, tante situazioni di gestione sia psicologica che operativa. Non mi meraviglia sapere che oggi Scott sia il Vice President/Operations dell’intero gruppo CBS RADIO, alcune centinaia di emittenti in tutti gli U.S.A. Persone come lui sono uniche. Mi ha persino presentato i suoi colleghi competitor ai NAB e al R&R TALK RADIO SEMINAR suggerendomi alcune domande specifiche. Un fair play senza limiti. Infine si volle anche accertare di come stesse andando la mia start-up progettuale di RADIO 24, offrendomi qualche consiglio. Thank you so much, Scott!

Un trasmettitore in Onde Medie da 50 KW che trasmette sui 1010 KHz. Ten Ten, appunto. Un solo slogan, la sola promessa: “You give us 22 minutes, we’ll give you the world”. Tu ci dai 22 minuti e noi ti diamo il mondo. Wow! In effetti il ciclo di aggiornamento di WINS-AM fatto di GR, Infomobilità, Sport, Business e altri contenuti ha la frequenza di 20 minuti. Impressionante. Un clock… a 20 minuti. 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sempre in diretta. Perché lo slogan parla di 22 e non di 20 minuti? Chi lo ha ideato riteneva che “twenty-two” suonasse meglio di “twenty” e nessuno ha più osato cambiarlo…

La magia di WINS-AM è che ha l’organizzazione di una stazione musicale e forse è anche per questo che suona meravigliosamente, con un ritmo che impressiona e che mai, dico mai, fa venire in mente il bisogno di musica. E’ forse la stazione “All-News” più “musicale” del mondo anche grazie a sigle, base e suoni che la rendono unica. Come esiste la “Play-List” nelle radio musicali così esiste la “News-List” a WINS-AM. L’Editor è il “Direttore Incaricato” che a turni di 6 ore si alterna con gli altri colleghi e la cui occupazione principale è tenere aggiornata la “News-List”. E’ lui che controlla tutti i flussi di informazione e di dati in entrata e che stabilisce le priorità. Ci sono notizie Power, Heavy o Medium, esattamente come capita per i brani nelle radio musicali; in quest’ultime gli aggiornamenti sono di alcune volte a settimana, per la “News-List” di WINS-AM sono sempre in tempo reale, anche in dipendenza di tutti gli aggiornamenti stessi delle notizie.

Il Clock Pubblicità di WINS-AM è caratterizzato di sole posizioni singole per spot da 60 secondi definite Commercial Islands.

I conduttori, gli “Anchor”, sono 3 per ogni turno di 6 ore; ciascuno si occupa sempre dello stesso spicchio dei 3 da 20 minuti dell’ora per tutta la copertura del turno e negli altri 2 si prepara alla sua performance successiva. Sembra una macchina da guerra, leggera ma incredibilmente efficiente. Vederla “girare” dal vivo è una esperienza mozzafiato. Sentirla in onda è spettacolo.

Anche in chiave commerciale WINS-AM merita approfondimenti importantissimi. Il senso della pubblicità su una stazione completamente parlata è totalmente differente; il senso di attenzione è decisamente superiore e si avvicina a quello del contenuto editoriale. Nel caso del formato “All-News” fatto di appuntamenti e di approfondimenti brevi è possibile utilizzare la pubblicità non confinata in cluster corposi ma diffusa in isole commerciali frequenti, tra il cambio di uno spazio editoriale e quello successivo. Il senso del ritmo e dell’imprevedibilità non hanno fine. E’ una Radio amata anche da chi investe in pubblicità.

Grazie WINS-AM, luce dei suoi ascoltatori a New York ma anche fonte di ispirazione degli operatori Radio dediti all’informazione di tutto il mondo. Auguri e… altri 50!

Il sito di WINS-AM

 

Condividi il post/la pagina:

1 thought on “TRIBUTO ai 50 ANNI di WINS-AM, NEW YORK

  1. Il suono..ticchettio…delle macchine per scrivere di sottofondo alle notizie e’ geniale.

    Tanti taxisti la ascoltano a NY, e questo alla faccia di quanto si dice dalle nostre parti (“OM inascoltabili ormai in citta'”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.