Il Radio Imaging è un mondo, con i suoi strumenti e i loro utilizzi. Un glossario realizzato grazie a BENZTOWN è l'occasione per accendere i riflettori su un'arte che è anche un po' scienza. Buon Radio Imaging a tutti...

— Pubblicità —

BENZTOWN è tra i migliori fornitori di servizi di Radio Imaging in tutto il mondo ed è partner di ASTORRI. Cosa è il Radio Imaging? E’ l’arte, anche un po’ scienza, di creare la percezione di una stazione Radio: l’ambiente sonoro del brand, inclusa la sua comunicazione. Molti pensano solo ai “jingles” e ai “promo”; il mondo del Radio Imaging conta numerosi strumenti differenti, non soltanto 2, che vanno conosciuti e utilizzati in modo adeguato. Grazie a BENZTOWN e al suo Masa Patterson abbiamo qui l’opportunità di esplorare gli strumenti del Radio Imaging.

Una delle proposte di maggior riscontro della società che ha sede in Germania e negli USA, e che è al centro di una promozione in Italia, è quella delle Library. Si tratta di raccolte audio di elementi per il Radio Imaging delle emittenti che sono tutti qualificati, taggati e attribuiti alle diverse 21 librerie viventi a rappresentare ben 13 formati Radiofonici differenti. Perché scrivo librerie viventi? Sono aggiornate ogni settimana. Nuovi audio ogni 7 giorni per tutte le possibili esigenze delle stazioni Radio. Diritti assolti all’origine. L’abbonamento alle Library è annuale.

Naturalmente le Library di BENZTOWN rappresentano un notevole supporto ai vari production manager che nelle stazioni devono pensare a creare anche il Radio Imaging del proprio brand. Sono a disposizione decine di migliaia di audio in tante versioni e con strumenti di ricerca utili a una individuazione del file desiderato in modo molto veloce. C’è anche la classificazione che in questo articolo è narrata come glossario e che si riferisce al miglior utilizzo internazionale. Necessariamente le categorie sono in lingua inglese, auspicabile l’uso dell’italiano nel tempo.

STRUMENTI di IMAGING

1 – PROMOS – Elemento prodotto di promozione on-air normalmente contenente più clip del contenuto musicale e non della stazione; è combinato a basi musicali, effetti sonori e normalmente alla voce della emittente e a affermazioni di posizionamento.

2 – BRANDINGS – Voci e saluti originali degli artisti sull’intro della loro canzone al momento della sua messa in onda e finalizzati a creare emozione e prestigio sul nome della stazione.

3 – SWEEPERS – Elementi di valorizzazione della stazione più brevi e veloci pensati per essere suonati all’interno di segmenti di contenuto, normalmente nell’intro di un cluster pubblicitario o in uscita dallo stesso.

— Pubblicità —

STRUMENTI di MUSICA

4 – MUSIC BEDS – Semplicemente e letteralmente “letti musicali”. Basi musicali composte in vari ritmi, chiavi, durate, strumenti, ecc. La spina dorsale della produzione di Radio imaging. 

5 – LOOPS – Simili ai music beds ma più brevi nella durata e più semplici nella complessità musicale. Pensati per essere utilizzati in modalità “loop” durante la produzione. Uno strumento molto versatile.

6 – RAMP LOOPS – Estratti di musica conosciuta e editata per un uso simile a quello dei loop. Gli estratti sono generalmente la parte strumentale e più riconoscibile della canzone, l’intro o il ritornello. Possono essere usati come sottofondi per la conduzione o in un modo simile ai sweeper. 

7 – STAGERS – Si tratta di versioni brevi dei music beds, che possono essere utilizzati in produzioni con maggiore agio.

8 – BUMPERS – Estratti di musica conosciuta che sono stati editati generalmente per essere utilizzati al termine di un segmento di contenuto della stazione, prima o dopo l’ingresso in pubblicità. Diversamente dai ramp loops posso contenere una parte cantata.

Ecco come si presenta il menu di una Library di BENZTOWN
(estratto dal WEBINAR che potete rivedere qui)

STRUMENTI di SOUND DESIGN

9 – FX – Questi sono gli effetti che costituiscono il kit di produzione con tutti i suoni che possono caratterizzare e sottolineare al meglio il soggetto prodotto.

10 – SFX – Questi sono gli effetti sonori per qualsiasi necessità dal mondo naturale. Il suono di una campanella, il clacson di un auto, ecc.

11 – DRONES & PADS – Questi sono elementi che possono essere utilizzati nel background della produzione, pensati per creare atmosfera e per generare un umore.

STRUMENTI di VOCAL DESIGN

12 – ARTIST AUDIO – Questi sono audio files veloci con la auto-presentazione degli artisti o la loro breve esposizione su un tema specifico.

13 – SAMPLES and DROPS – Audio clips di cultura popolare, estratti da tv, film, ecc. Pezzi che i producer possono trovare utili per la loro produzione.

14 – ACAPELLA CUTS – Estratti acapella da canzoni popolari che un producer potrebbe utilizzare nella realizzazione di comunicazione di imaging.

15 – LISTENERS – Una vasta collezione di voci degli ascoltatori. Audio normalmente focalizzati su eventi, vacanze e frasi specifiche a supporto del formato.

16 – NUMBERS and LETTERS – Una collezione di numeri e lettere pronunciati da tante voci differenti.

Una Library in prova gratuita?

Se al di là del glossario desiderate provare gratuitamente tutti questi strumenti nella Library di BENZTOWN per il vostro formato e in esclusiva territoriale, potete contattarmi. claudio@astorri.it oppure +39 373 8035870.

Radiosa produzione di Radio Imaging a tutti voi!

— Pubblicità —

Autore dell'Articolo

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.